Dolcetto o scherzetto ?

Un giorno, qualche anno fa, salmodiando a voce alta e molesta fra le sale della Pinacoteca Ambrosiana in compagnia di una cara amica (con la quale ho in seguito litigato furiosamente per orrende quisquiglie proustiane) mi sono imbattuto in questo quadro, che già conoscevo, ma che, quel giorno, nel ritrovarmelo davanti per descriverlo, mi ha stupito con l'offerta di un' associazione mentale del tutto inaspettata . … Continua a leggere

Stoffa d’ argento

A poca distanza da i "Tre crocifissi" di Foppa, mi piace qui parlar un po' di Alessandro Bonvicino, vero nome di quel pittore bresciano e cinquecentesco noto per lo più come il Moretto. Non temete: non vi dirò molto, possono anche bastare due quadri, per ora, trattenendo a fatica il presunto ritratto di Fortunato Martinengo ancora dietro le quinte, per … Continua a leggere

From disco, to disco …

 Arvo Part "Berliner Messe" e altro, Naxos Mi scuso per la mancanza dei famigerati puntini sulla a di Part. Ho scoperto da poco questo compositore : questo cd Naxos è per ora l' unica cosa sua che ho ascoltato. E' stata una incantevole sorpresa. Il "Gloria" della "Berliner Messe" è una delle cose più affascinanti che abbia mai sentito. E poi giunge proprio a … Continua a leggere

Segnalibro

 "Le vere signore non viaggiano", Archinto editore Non ho ancora letto questo piccolo libricino : l' ho visto per la prima volta, qualche settimana fa, durante un tour libresco in una deliziosa libreria etnica in compagnia di Elena. Era su un tavolino pieno di monili, con accanto altri piccoli libri. Appena visto, ho  pensato subito a te, cara algab ! In … Continua a leggere

Una passeggiata foppesca

E' quasi affetto quel che provo per i "Tre crocifissi" di Vincenzo Foppa : a guardarlo così, in fotografia, questo dipinto sembra molto grande , e invece è così piccolo che, in verità, a trovarselo davanti, vien voglia di prenderlo fra le mani, metterselo sotto braccio, e portarselo via .Ma gesti di questo genere, lo so bene, non si devono fare. … Continua a leggere

Tre sedute di Mies van der Rohe

Quasi un anno fa, nell' abitudine che, in certi momenti dell' anno, e specialmente nelle brutte stagioni, mi spinge a trascorrere intere beanti mattinate in Feltrinelli ( così come Audrey passava le sue mattine da Tiffany … ) avevo messo l' occhio su un catalogo dell' editore Skira dedicato all'architettura e al design di Mies van der Rohe a Stoccarda, … Continua a leggere

Moroni in the U.S.A.

Oltreoceano, a Washington, è conservato il "Giovane gentiluomo in preghiera davanti alla Madonna" di Giovan Battista Moroni, pittore cinquecentesco, nato ad Albino, vicino a Bergamo. A dir così, sembra che questo dipinto sia emigrato dalla sua terra per morir là, in America, per farsi dimenticare da tutti, tanto qui quanto là, finendo per perdersi fra i neoclassicismi freddi di una … Continua a leggere